SPETTACOLO

"C'era una svolta", il secondo volume dei monologhi pop di Martino Corti

(Martino Corti in un momento di "C'era una svolta")

In anteprima nazionale, con uno spettacolo inedito in programma per 10 serate, mercoledì 1° ottobre alle ore 21.00 allo Spazio Tertulliano di via Tertulliano 68 a Milano, Martino Corti presenta il suo nuovo album “C’era una svolta – Monologhi Pop vol. 2”, prodotto dall’etichetta indipendente “Cimice” e distribuito su tutte le principali piattaforme italiane e internazionali – (teaser: http://youtu.be/wrtmfsyK6oU). Ad aprire lo show un cammeo audio dell’attrice di teatro e cinema Angela Finocchiaro che interpreta la madre di un bambino (Martino Corti in versione infantile) fin troppo sveglio e caustico, tanto da far battere in ritirata lo sventurato genitore. L’artista milanese, che ha rilanciato il teatro canzone re-interpretandolo in versione contemporanea, aggiunge inoltre i suoni elettronici alle sue tipiche performance acustiche coinvolgendo un dj nella sua nuova fatica artistica...

Scarica Pdf

Musica sul Lago 2008

(Matteo Peirone in uno spettacolo con l’Orchestra “B. Bruni” della Città di Cuneo)

Un mese di spettacoli e corsi nell’affascinante cornice del lago di Viverone, nei palazzi e nei borghi delle province di Torino, Biella e Vercelli. Torna il festival estivo “Musica sul Lago” che per l’edizione 2008 si amplia aggiungendo la data al Santuario di Oropa. In programma propone concerti di musica classica e da camera, musica sudamericana, recital dal vivo e spettacoli di danza. A inaugurare la VI edizione del Festival sarà Amanda Sandrelli accompagnata dalle note malinconiche del tango di Astor Piazzolla. Di scena poi in ordine cronologico Matteo Peirone accompagnato dall’Orchestra “B. Bruni” della Città di Cuneo, L’Orquestra Siglo XXI di Madrid, l’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto diretta Francesco Di Mauro con il soprano Santina Lanza e il tenore Sergio Cerutti, il gruppo artistico russo Cossack Curen, Luigi Maio e l’Ensemble Nuovo Contrappunto, l’Ensemble “Il fabbro armonioso”, Elio Pandolfi con Sebastiano Brusco, Marco Scolastra e Tetraktis Percussioni. A chiudere il festival è infine l’Ensemble di Fiati Gottlieb dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Come di consueto i corsi al Santuario di Oropa e a Viverone (anticipati al 26 luglio) affiancano il ricco programma di spettacoli.

Scarica Pdf

La Palestisrael dei Boogie Balagan

(Azri e Gabri, il duo dei Boogie Balagan)

Felafel Power a Pass-Over : per i 60 anni di Israele arriva da Parigi per la prima volta in Italia (con disco distribuito dalla self) il travolgente rock meticcio del gruppo franco-israeliano rivelazione del 2008. Felafel Power e rock the Middle East - Che cos’è Palestisrael? E’ il sogno di pace rock dei BOOGIE BALAGAN, il gruppo franco-israeliano rivelazione del 2008 che arriva in Italia per la prima volta con il suo folgorante album d’esordio Lamentation Walloo per suonare sul palco di PASS-OVER, la serata tutta dedicata alla nuova musica israeliana in occasione delle celebrazioni dei 60 anni dalla fondazione di Israele l'11 luglio 2008 all'Arena di Milano. Fondere le lingue (francese, ebraico, arabo, greco e inglese) e il groove medio orientale e mediterraneo con l’energia rock e bruta di Robert Johnson e Muddy Waters: ecco il progetto dei Boogie Balagan di Azri e Gabri che raccontano storie di adolescenti ebrei e palestinesi, amici e nemici nello stesso tempo, venuti su insieme come compagni di giochi e di avventure nelle terre di frontiera di Israele prima che tutto finisse con la prima intifada - “il mio amico d’infanzia Ali era il mio miglior nemico ma è stato sepolto dall’altra parte” dice il verso di una loro canzone. Il disco è scaricabile da tutte le piattaforme digitali da giugno ed è distribuito in Italia dalla Self da luglio 2008.

Scarica Pdf

Arriva il rock degli El Gafla

(Karim, il leader degli El Gafla)

Dopo un’estate 2007 entusiasmante che ha visto gli El Gafla andare su e giù per la penisola - Patchanka Music Festival di Milano (1° edizione), Goa Boa di Genova, Festa di Liberazione di Roma e Aritmia Mediterranea – arriva a San Remo il 31 dicembre a piazza di Santa Brigida per il concerto di capodanno di Qué Noche Pigna il gruppo parigino più in voga del momento con il suo inedito e rivoluzionario Rock de la Casbah, pura musica patchanka-rock in arabo e in francese. “Benedetti” da Manu Chao, che ha registrato con loro la versione in francese e arabo di Clandestino, con in repertorio sempre in arabo un’inedita Bella Ciao in omaggio alla cultura italiana, gli El Gafla propongono un incrocio di suoni moderni e tradizionali che uniscono sapientemente il rock con il chàabi algerino, il jazz manouche, il funk e la chanson francese. Un vero e proprio invito non solo a lasciarsi travolgere dalla voglia di ballare, ma anche alla condivisione delle esperienze umane e musicali prodotte da secoli di storia e di scambi culturali tra il Nord Africa e l’Europa.

Scarica Pdf

Patchanka music festival

(Il gruppo russo dei Pakava)

A cura di 360beat, torna in Italia in grande stile la musica patchanka con la quattro giorni del primo Patchanka Music Festival italiano che si svolgerà a Milano dal 19 al 22 luglio alla Cascina di Monluè. Protagonisti delle serate 4 gruppi da Francia, Uruguay, Russia e Canada (di cui ben 3 per la prima volta nel nostro paese), e altrettante formazioni italiane ad aprire i concerti e a riscaldare le platee. Sul palco infatti ci saranno gli El Gafla da Parigi che cantano in arabo e in francese, gli inediti La Abuela Coca da Montevideo, Pakava It’ da Mosca e la Chango Family da Montrèal. E dall’Italia i Portoflamingo, i Magnapasta, i Giudabasso e gli Unicamista. Un cartellone internazionale di gruppi affermati all’estero e di gruppi nostrani emergenti per fare il punto su un genere tutto da ballare che ha fatto della commistione tra ritmi tradizionali di tutto il mondo e le sonorità rock la sua ragione d’essere. Nata ai primi anni ’90 con i Mano Negra e i Negresse Vertes, resa da Manu Chao un fenomeno globale, la musica patchanka si rinnova ancora una volta con l’arrivo sulla scena di musicisti dell'Europa dell'est, arabi e nord-africani che portano con sé tutto il loro patrimonio musicale e culturale.

Scarica Pdf